Non sono solo

Dopo il cortometraggio “L’acquario”, un excursus sulla psicologia di un uomo rimasto solo e opera intimista del nostro regista Demetrio Pisanò, abbiamo realizzato “Non sono solo”.

Ritornati a scrivere in cooperazione, Fabio e Vittorio hanno realizzato soggetto e sceneggiatura di questo corto, liberamente tratto dalle leggende della Lessinia.

Un rapinatore ferito in fuga dalla legge, una baita di montagna in cui nascondersi e un borsone pieno di soldi. Ma a Franco Cagliari non la si fa: lui è il cervello fino della banda e ha pensato a tutto. La polizia lo cerca invano, la ferita si rimargina. Tutto sembra andare per il meglio, finchè qualcosa inizia ad opprimerlo durante la notte. Perchè il respiro gli si spezza e si sveglia spossato, e cosa sono quei rumori e quelle ombre che si muovono nel buio? Incubi? Deliri? Conseguenze della ferita e dei farmaci? E quale è il misterioso avvertimento che l’anziano comparso alla sua porta vuole comunicargli?

“Credevo di essere in salvo, invece ero finito all’inferno!”

© 2019 Copyright - Vittorio Zuccotto
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now