Non sono solo

Dopo il cortometraggio “L’acquario”, un excursus sulla psicologia di un uomo rimasto solo e opera intimista del nostro regista Demetrio Pisanò, abbiamo realizzato “Non sono solo”.

Ritornati a scrivere in cooperazione, Fabio e Vittorio hanno realizzato soggetto e sceneggiatura di questo corto, liberamente tratto dalle leggende della Lessinia.

Un rapinatore ferito in fuga dalla legge, una baita di montagna in cui nascondersi e un borsone pieno di soldi. Ma a Franco Cagliari non la si fa: lui è il cervello fino della banda e ha pensato a tutto. La polizia lo cerca invano, la ferita si rimargina. Tutto sembra andare per il meglio, finchè qualcosa inizia ad opprimerlo durante la notte. Perchè il respiro gli si spezza e si sveglia spossato, e cosa sono quei rumori e quelle ombre che si muovono nel buio? Incubi? Deliri? Conseguenze della ferita e dei farmaci? E quale è il misterioso avvertimento che l’anziano comparso alla sua porta vuole comunicargli?

“Credevo di essere in salvo, invece ero finito all’inferno!”

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now