L'ultima partita

Secondo cortometraggio per noi di Progetto Corto. Questa volta sono io che riprendo un racconto scritto qualche anno fa e lo trasformo in sceneggiatura, senza dimenticare il prezioso aiuto di Fabio. Ne scaturisce un racconto onirico che esplora vari livelli di realtà.

Con una troupe ormai collaudata siamo riusciti a metter insieme “L’ultima partita”, un cortometraggio che ci auguriamo sia di vostro gradimento.

Paola rivede il padre dopo tanti anni ma lui, invece di parlare, vuole solo giocare a scacchi. Nei giorni successivi l’uomo è sempre lì, con la scacchiera davanti a sé. Paola, smarrita, alla fine cederà e verrà catapultata in un’atmosfera onirica dove le sarà difficile discernere la realtà dalla fantasia. Alla fine i due riusciranno a parlare ma non come Paola avrebbe immaginato.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now